Broker Opzioni Binarie 24option
  • Segnali di trading
  • Rendimenti: oltre l'85%
  • Guide e centro formativo
BONUS fino al 100%
FAI TRADING!

Segnali di Trading con le Opzioni Binarie

Sei pronto a trovare sul grafico tutti i migliori segnali di trading delle opzioni binarie? Beh, non è certamente molto facile trovarli, è necessario molto lavoro. E noi possiamo aiutarti, già da oggi.

Molti si affidano a dei servizi che dicono loro quando c’è un segnale o meno, ma perché non andare direttamente ad attingere dalla fonte? La fonte significa studiare il grafico in base al timeframe di vostro interesse oppure informarsi sull’andamento macroeconomico delle due valute nella coppia forex interessata.

Vediamo quindi insieme i migliori indicatori tecnici, che vi forniranno i migliori segnali opzioni binarie! Per quanto riguarda i segnali macroeconomici vi invitiamo ad una prossima guida, altrimenti non sarebbe possibile parlare in maniera concisa di così tanti argomenti insieme (abbiamo scremato notevolmente già la quantità di indicatori tecnici, segnalando proprio quelli fondamentali).

Sicuramente vi sarete già registrati su un broker per le opzioni binarie, se non lo avete già fatto, beh… Benvenuti! Registratevi subito attraverso uno dei nostri partner, abbiamo i migliori broker per opzioni binarie, tutti (ovviamente) regolati dalla Consob qua in italia!

Migliori Broker opzioni binarie

24option

Bonus: 100%

Rendimento: 91%

Deposito minimo: 250$

OptionTime

Bonus: 2500€

Rendimento: 85%

Deposito minimo: 250$

Con il trading opzioni binarie funziona così… O tutto o niente, uno o zero, questi titoli sono disponibili, ad un livello più alto, su Nadex e il Chicago Board Options Exchange (CBOE) e ovviamente sui numerosi broker retail, sui quali milioni di traders fanno trading ogni giorno. Le opzioni binarie consentono ai traders di effettuare scommesse condizionali con scadenze precise sui valori predefiniti di indici azionari, forex, commodities, eventi, e anche sul mercato Bitcoin.

Quando le opzioni binarie pagano, significa che abbiamo azzeccato le previsioni e quindi siamo “In The Money”, se invece non avremo azzeccato la previsione, saremo “Out Of The Money”.

La differenziazione è il prezzo di liquidazione che rimane fissato a 0$ (in questo articolo utilizzeremo la valuta in dollari anziché euro, in quanto gran parte dei broker offrono i dollari) o $ 100, ovviamente questo valore varia a seconda delle condizioni dell’opzione. Con le opzioni binarie si mantiene l’utile (o la perdita) fissa. Il premio opzione rimane anche tra $ 0 e 100 dollari.

Dal momento che le opzioni binarie sono limitate nel tempo e basate su determinate condizioni, i calcoli di probabilità svolgono un ruolo importante nella valutazione di queste opzioni. Il tutto si riduce alla frase “qual è la probabilità che il prezzo attuale dell’oro di 1.220 dollari si sposterà a $ 1250 o anche più in alto nelle prossime quattro ore?”.

Vediamo quindi quali sono i 3 fattori determinati per cercare di capire cosa è necessario sapere per piazzare una trade profittevole nel mondo delle opzioni binarie.

  • Volatilità (quanto e se è sufficiente per varcare la soglia, chiamata anche strike price?)
  • 2. Direzione del movimento dei prezzi
  • Timing

La volatilità è molto importante, e ci sono tantissimi indicatori tecnici atti a misurare l’ampiezza dei movimenti del cross.

La direzione del movimento dei prezzi è senza dubbio uno di quei fattori che senza di esso, non riusciremmo a fare nemmeno uno degli euro che sono necessari per avere un bel secondo stipendio grazie al trading con le opzioni binarie. Sapere se il cross si muoverà verso l’alto o verso il basso è fondamentale. Non è così difficile cercare di capire cosa succederà in un cross da qui ad un ora, un giorno o un mese. Anche con un semplice sguardo dei supporti e delle resistenze è sufficiente capire cosa succederà, basta anche un grafico Naked.

Indicatori tecnici per i migliori segnali con le opzioni binarie

Indicatori tecnici adatti per trading di opzioni binarie dovrebbero integrare i fattori di cui sopra. Si può prendere una posizione opzione binaria in base a macchia persistere di una situazione o di inversione di tendenza modelli. Diamo un’occhiata ad alcune delle opzioni binarie indicatori tecnici popolari:

DMI e ADX con le opzioni binarie

Wilder’s Directional Movement Indicators (DMI) Average Directional Index di Wilder (ADX): Composto da tre linee, vale a dire ADX, DI + e DI- e le loro posizioni relative, questo indicatore è stato progettato per catturare la forza di un trend già individuato. Provate ad usarlo, solitamente in molti broker è già presente nel pacchetto degli indicatori tecnici di base inclusi gratuitamente.

L’oscillatore stocastico con le opzioni binarie

oscillatore-stocastico-opzioni-binarie

Oscillatore stocastico: In un’intervista, il creatore dell’oscillatore stocastico, il dottor George Lane, ha detto che “segue la velocità o la quantità di moto di prezzo. Di norma, la quantità di moto cambia direzione prima del prezzo.” Questo importante indicatore tecnico, indica i casi estremi di ipercomprato e ipervenduto, consentendo di individuare con facilità le inversioni in fase rialzista e ribassista.

Il crossover dei valori %K e %D indicano i segnali di ingresso a mercato. Per quanto riguarda il forex, un periodo di 14 giorni è standard, i trader delle opzioni binarie possono tuttavia utilizzare un timeframe preferito.

Con l’oscillatore stocastico, i livelli di ipercomprato vengono indicati sopra il livello di 80, e quelli sotto il 20 indicano l’ipervenduto.

Le bande di bollinger con le opzioni binarie

bande-bollinger-opzioni-binarie

Bande di Bollinger: le bande di Bollinger colgono un aspetto importante della volatilità. Identificano i livelli superiori e inferiori in quanto le bande vengono generate dinamicamente sulla base dei recenti movimenti di prezzo.

I valori comunemente seguiti sono 12 per una semplice media mobile e due per una deviazione standard per le fasce superiori e inferiori.

La contrazione e l’espansione delle bande indicano segnali di inversione che aiutano i traders a prendere posizioni appropriate nel mondo delle opzioni binarie. Per quanto concerne invece le situazioni di ipercomprato, queste sono indicate se il prezzo corrente di mercato (PCM, o in inglese CMP) è al di sopra della fascia superiore. Mentre è indicato con un segnale di ipervenduto quando il PCM è inferiore alla banda inferiore.

La più grande sfida delle opzioni binarie per il successo

Una delle più grandi sfide nel trading di opzioni binarie è prevedere correttamente la durevolezza di una certa tendenza, bullish o bearish che sia, in un determinato periodo. Questo si può fare grazie ai segnali opzioni binarie.

Ad esempio, un trader può prendere la giusta posizione e la giusta direzionali per un certo indice, prevedendo che colpirà 1000 al termine di un periodo di cinque ore, ma facciamo caso che il livello sia stato raggiunto nelle prime due ore. Il monitoraggio costante è necessario per il resto delle tre ore se il trader prevede di tenere la posizione fino alla scadenza, oppure una strategia predeterminata deve essere eseguita (come bilanciare il rischio con un’altra posizione) una volta che il livello è stato raggiunto.

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *